Memoria d’annata

Cortile interno al Belletti Bona-Biella

“Non è solo importante dare anni alla vita ma anche vita agli anni”

Il progetto vede capofila Anteo con il contributo di Fondazione CRB.

“Memoria d’Annata”, nato a seguito della crisi pandemica e dell’isolamento imposto a causa delle restrizioni, si propone di valorizzare il contesto di una RSA-Il Belletti Bona di Biella e propone un percorso di valorizzazione e trasmissione del patrimonio di memorie, e storie dei “grandi anziani” dell’RSA portando il Teatro di Comunità all’interno dei luoghi di cura.

Il progetto raccoglie le narrazioni e le testimonianze degli ospiti della struttura, sollecitate durante laboratori di reminiscenza e narrazione collettiva, le quali costituiranno il materiale drammaturgico per la creazione di eventi di animazione culturale, performance teatrali, interventi musicali che animeranno il chiostro del Belletti Bona in 3 giornate tra giugno e settembre.

Il pubblico, nei tre eventi teatrali previsti, è condotto in un percorso “amarcord”, un viaggio nei luoghi dello svago e della socialità dell’epoca. Ed invitato a partecipare ai giochi di una volta, a riscoprire filastrocche, nenie e conte, e a saltare in pista, in quelle sale da ballo, simbolo della rinascita economica, che hanno visto la nascita di tanti amori. Uno spazio che si fa teatro vivente, luogo di conservazione e riattivazione della memoria ma anche momento di incontro e sensibilizzazione sui temi dell’invecchiamento (e dei suoi sfaccettati volti) e che vuole dar vita, nell’incontro con il pubblico, a nuovi percorsi di memoria e orizzonti di futuro.

Profumi e balocchi – 11 giugno

Parlami d’amore Mariù – 25 giugno

Non ti scordar di me- 24 settembre

I commenti sono chiusi.