27 aprile- L’infinito dei campi di grano

Un appuntamento sospeso tra musica e letteratura è quello che ci aspetta il 27 aprile, alle 21 per l’ultimo appuntamento all’Auditorium di Gaglianico.

Protagonista è il cantautore e pianista Roberto Michelangelo Giordi, napoletano in viaggio perenne tra Roma e Parigi che, con l’attore Michelangelo Nari, ci racconta una storia scritta da Gian Carlo Moretti che cura anche la regia.

La rassegna Storie Biellesi proseguirà da giugno a dicembre in 12 siti Museali e altri tre luoghi di interesse. (Dettagli prossimi)

L’infinito dei campi di grano: Giorgio è un ragazzo di provincia alla ricerca della propria identità e del proprio posto nel mondo. Come un Ulisse dei nostri tempi viaggia alla ricerca di un approdo che stenta a trovare in una società immemore della meravigliae dell’incanto.
Dal borgo natio a Napoli, da Napoli a Parigi e poi a ritroso, fino al centro del proprio inconscio, Giorgio, attraverso le voci della propria interiorità, ci racconta la sua odissea. Il percorso alla ricerca della sua identità corrisponde forse al caos del mondo che ha ormai perduto la memoria dell’infinito dei
campi di grano.

Ingresso 10 euro, ridotto 8

Prenotazioni info@storiedipiazza.it e 327 485 8731

I commenti sono chiusi.