Up, verso l’alt(r)o

locandina Frassati 04-07-2

Up, verso l’alt(r)o, uno spettacolo dedicato alla figura del Beato Frassati è stato realizzato nel 2014 con il contributo di Parrocchia di Pollone, Famiglia Frassati, Fondazione Frassati, Fondazione Cassa di Risparmio di Biella e Fondazione Cassa di Risparmio di Torino.

I testi dello spettacolo sono ispirati ai libri di Luciana Frassati e sono curati da Renato D’Urtica, Manuela Tamietti e Franco Grosso.

Sul palco quadri descrittivi affidati ai personaggi della sua vita: l‘amico, (Mirko Cherchi) simbolo di tutti i suoi amici, ci accompagnerà in una gita in montagna e ci racconterà della forza e della gioia dei passi e di quello slancio “Verso l’alto” di cui Pier Giorgio è motore; i genitori, (Massimo Negro e Erika Borroz) colti in un momento di preoccupazione, ci ricorderanno con la loro forte personalità come possono essere apprensivi tutti i genitori di un figlio poco dedito allo studio; la servitù che gli era vicina, rivelerà quanto i più semplici riuscissero a comprendere la pienezza e la bellezza della sua carità e compassione: Mariscia, la governante tedesca, (Luisa Trompetto), e la cuoca Ester (Anna Bruni). Quest’ultima intuitivamente segnò sul calendario della cucina “oggi è morto un santo”, anticipando una rivelazione di cui la famiglia stessa resterà sconvolta. Infine la sorella (Noemi Garbo) ci racconterà dell’istante doloroso del distacco: quello della morte del fratello. La musica curata da Simona Colonna, sottolineerà con voce e violoncello alcuni momenti dolorosi e gioiosi della vita di Frassati.

Alessio Rocchi, musicoterapista, sul finale ci sorprenderà con una performance dedicata alle musiche dal corpo (body-percussion), alla scoperta e personalizzazione in chiave moderna della figura del Beato con l’aiuto di altri personaggi che rappresentano poveri e bisognosi.

Le scene e i costumi di Laura Rossi, la regia è di Manuela Tamietti.